Inviato da il
SOCIAL:

Google Hearth per proteggere i siti archeologici a rischio

Google Hearth diventa il sistema utilizzato dall'associazione americana Global Heritage Fund, attraverso il quale controllare  e proteggere i siti d'interesse archeologico nel mondo, da violazioni, saccheggi, incendi, abusi causati da un turismo poco responsabile.

Google Hearth per proteggere i siti archeologici a rischio

Google Hearth diventa il sistema utilizzato dall'associazione americana Global Heritage Fund, attraverso il quale controllare  e proteggere i siti d'interesse archeologico nel mondo, da violazioni, saccheggi, incendi, abusi causati da un turismo poco responsabile. Il progetto si chiama Global Heritage Network e utilizza mappe dettagliate di 500 luoghi di interesse culturale nei paesi in via di sviluppo. Una sorta di sistema preallarme in espansione, che coinvolge prima di tutto i paesi che ospitano i siti, Governi, associazioni, volontari e donatori, con l'intento di preservare e curare il patrimonio  a rischio. I siti vengono controllati attraverso la rete, news,  notizie di cronaca, per esempio nei luoghi dove sono in corso guerre. Il monitorare questo genere di situazioni permetterà ai paesi in via di sviluppo, di creare anche abilità e competenze, permettendogli di difendere i loro luoghi con coscienza. La bellezza e l'importanza del patrimonio artistico e naturale di un paese è la ricchezza irrinunciabile da difendere, non solo come "possesso", ma come sito di sopravvivenza; le foreste, i templi, le grandi opere del passato, sono i contenitori della storia e delle memorie.  Si parla di luoghi patrimonio culturale dell'UNESCO, che sono  fonte di introiti per i paesi stessi, purché ci sia  un turismo consapevole, proteggendo la loro ricchezza dall'incuria dell'uomo e dallo sfruttamento irresponsabile dove sempre il profitto sconfina.

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Google Hearth per proteggere i siti archeologici a rischio scritto da .